FANDOM


Comitato fondi abruzzo logo

Comitato fondi Abruzzo.

Il comitato monitoraggio fondi abruzzo nasce dall’iniziativa di alcuni cittadini che, avendo vissuto direttamente o indirettamente la tragedia del 6 aprile, vuole dare un contributo effettivo per la ricostruzione delle zone terremotate nel modo piu’ efficace e piu’ efficiente possibile.

AttivitàModifica

Il Comitato intende svolgere:

  • un ruolo di monitoraggio e vigilanza sull’uso e sull’assegnazione dei fondi/finanziamenti destinati alla ricostruzione delle opere pubbliche e private
  • un ruolo divulgativo, affinche tutti i cittadini e le aziende interessate dal sisma possano essere aggiornati sulle norme, decreti ecc. per l’assegnazione dei fondi e finanziamenti per la ricostruzione.
  • un’azione di stimolo delle istituzioni locali e nazionali, affinche’ i fondi stanziati vengano utilizzati nel minor tempo e nel miglior modo possibile
  • un ruolo di promozione di raccolta fondi, con il fine del raggiungimento dello scopo sociale, destinandoli a progetti specifici per facilitare la ripresa culturale, economica e sociale delle zone colpite.

StatutoModifica

ATTO COSTITUTIVO Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto e conseguenza di legge, si conviene e si stipula quanto segue:

Art. 1 CostituzioneModifica

Fra i sottoscritti si costituisce il “Comitato Monitoraggio Fondi Abruzzo”.

Art. 2 SedeModifica

Il Comitato ha sede provvisoria presso il Parco Unicef, in via Strinella a L’Aquila, ma può aprire ulteriori sedi secondarie nella regione Abruzzo.

Art. 3 ScopoModifica

Il Comitato ha lo scopo di promuovere i migliori approcci per l’assegnazione, la distribuzione e, in generale, la gestione dei fondi destinati alla ricostruzione degli immobili, delle infrastrutture e delle attività delle zone colpite dal sisma del 2009, vigilando affinchè sia garantita l’assoluta trasparenza di gestione, l’adozione di tutte le misure atte ad evitare speculazioni ed abusi, l’efficacia, l’efficienza e la rapidità delle attività ricostruttive, il rispetto dell’uguaglianza di tutte le persone danneggiate, la conservazione del patrimonio storico, culturale ed artistico e la ricostituzione del migliore assetto sociale e della migliore qualità di vita nelle zone colpite dal sisma.

A tal fine il comitato organizzerà e coordinerà le seguenti attività:

  • Acquisizione continua, tempestiva ed efficace di tutte le informazioni relative a leggi, decreti, azioni governative ed istituzionali per lo stanziamento e l’utilizzo dei fondi destinati alla ricostruzione.
  • Elaborazione ed analisi critica delle informazioni di cui al punto precedente, al fine di evidenziare e segnalare possibili inefficienze, speculazioni, o, comunque, perseguimento di interessi contrastanti con quelli della collettività.
  • Confronto con gli aspetti di successo che hanno caratterizzato la gestione delle attività ricostruttive in occasione degli eventi sismici che in passato hanno colpito altre zone del territorio nazionale.
  • Monitoraggio e vigilanza sulle iniziative e su tutte le attività relative ai fondi per la ricostruzione, con l’intento di influenzarne positivamente la gestione, nell’interesse collettivo o, comunque, del più elevato numero possibile di persone danneggiate.
  • Contatto operativo continuo con la Rete 3e32, con i comitati e le associazioni costituitesi in occasione degli eventi sismici che in passato hanno interessato altre zone del territorio nazionale, con eventuali altri comitati e gruppi costituitesi o che si costituiranno con scopi similari o complementari.
  • Persecuzione del riconoscimento concreto a livello sia locale che nazionale, come organo consultivo, dalle istituzioni politiche e amministrative sulla gestione dei fondi.
  • Promozione di iniziativa di raccolta fondi, in aggiunta a quelli provenienti da altre fonti, ma sempre al fine del raggiungimento dello scopo sociale, destinandoli a progetti specifici per facilitare la ripresa culturale, economica e sociale delle zone colpite.
  • Cura degli aspetti finanziari derivanti dalla gestione.

Art. 4 SociModifica

Sono soci del Comitato, le Istituzioni, Enti locali ed i privati che fanno espressa richiesta, per iscritto, di entrarne a far parte.

Art. 5 OrganizzazioneModifica

Il Comitato è organizzato in Funzioni, ognuna delle quali si occupa della gestione di una specifica attività. Referenti delle funzioni sono membri del Comitato. Per ogni funzione viene eletto un Primo Referente che costituisce il portavoce della funzione stessa. I primi referenti delle varie funzioni costituiscono il Gruppo di Coordinamento del Comitato, e si incontrano periodicamente per portare avanti le attività del comitato. La suddetta organizzazione è definita nella Carta Organizzativa, che può essere in ogni momento modificata su decisione del Comitato stesso.

Oltre alle Funzioni e al Gruppo di Coordinamento, sono organi del Comitato:

  • Un Coordinatore che ha funzioni di coordinamento organizzativo e di rappresentanza. Il Coordinatore è eletto per acclamazione tra i soci, resta in carica per un periodo massimo pari a 6 mesi, e non può essere rieletto.
  • Un Segretario al quale spettano gli obblighi di chiedere, ottenere, incassare, e quietanzare eventuali entrate anche contributive eventualmente elargite a qualsiasi titolo da enti pubblici e privati, e di tenerne la relativa contabilità.
  • L’Assemblea dei Soci. Questa si riunisce periodicamente per discutere e pianificare attività connesse con lo Scopo Sociale. L’Assemblea dei Soci accoglie ed ascolta tutti coloro che vi vogliono partecipare, siano essi soci o meno del Comitato, ma, a differenza dei soci, i non soci non hanno diritto di voto.

Art. 6 RinvioModifica

Per quanto non previsto nel presente atto costitutivo si fa rinvio alle vigenti norme previste dal Codice Civile.


L’Aquila, 22 Maggio 2009

ContattiModifica

Collegamenti esterniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale